Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Indice degli autori

Badiou Alain

• è uno dei maggiori filosofi viventi. Ha scritto, fra l'altro, Théorie du sujet (1984 e 2008); L'Etre et l'événement (1988; tr. it. L'essere e l'evento 1995); L'Ethique. Essai sur la conscience du Mal (1993 e 2003; tr. it. L'etica, 1994 e 2006) e Logiques des mondes. L'être et l'événement 2 (2006). La sua opera comprende inoltre diversi saggi politici (tra cui la serie Circonstances, di cui fa parte il recente Sarkozy. Di che cosa è il nome?, 2008), tre romanzi (Almagestes, Portulans et Calme-bloc ici-bas), la trilogia farsesca Ahmed le subtil, Ahmed philosophe, Ahmed se fâche (Actes Sud; 1993-1994, trad. parziale Ahmed filosofo, 1995), più volte messa in scena anche in Italia, e una serie di saggi critici, in particolare su Beckett e Mallarmé (cfr. Inestetica, 2007).

• is among the most important living philosophers. He wrote, among others, Théorie du sujet (1984 and 2008); L’Être et l’événement (1988); L’Éthique. Essai sur la conscience du Mal (1993 and 2003) and Logiques des mondes. L’Être et l’événement 2 (2006). He has also written political essays (among them the series Circonstances, which included the recent Sarkozy: de quoi est-il le nom?), three novels (Almagestes, Portulans and Calme-bloc ici-bas), three farces (Ahmed le subtil, Ahmed philosophe, Ahmed se fâche, 1993-1994) and several critical essays, particularly about Beckett and Mallarmé.

Alain Badiou (1937)