Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

La vita degli oggetti. Il Made in Italy come resistenza umanistica (intervista a cura di Daniele Balicco e Davide Ferri; trascrizione di Camilla Panichi)

Davide Ferri: Vorremmo cominciare la nostra conversazione sul Made in Italy partendo dalla sua prefazione all’ultimo libro di Chiara Alessi intitolato Dopo gli anni zero. Il nuovo design italiano. Le vorremmo chiedere qual è il suo giudizio personale sulle novità estetiche e tecnologiche di questi ultimi anni.

Alessandro Mendini: Nel suo libro Chiara Alessi conduce un’analisi quasi ossessiva dell’attività dei designer italiani di oggi, quelli che hanno più o meno attorno ai trent’anni. Considera cento designer e li divide in categorie, cercando di captare i caratteri del loro comportamento in rapporto a un contesto oltremodo sfavorevole, perché le industrie stanno morendo e le scuole non insegnano.

Questo libro è un tentativo di capire che cos’è o se si può ancora parlare di italianità nel design contemporaneo. Nella mia prefazione ho definito questi trentenni «designer enigmisti»: professionisti, cioè, che lavorano con precisione ossessiva, come se dovessero risolvere un rebus. Come è noto, il rebus è un gioco formalistico, una specie di esercizio chiuso in sé che pretende una risoluzione di grande intelligenza, ma che, nello stesso tempo, è privo di un obiettivo reale.

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato per scaricare l'articolo completo in formato Acrobat PDF.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

allegoria68

Allegoria n.68

È così magica l’Italia, che non si è sicuri che esista davvero. (Gabriel García Márquez, 1987)

sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Il tema: Conoscere l’Italia contemporanea. Indagine sul Made in Italy

Il film in questione

Tremila battute