Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Una risposta a Umberto Carpi

Leggo un intervento sulla mia edizione dei componimenti satirici e giocosi di Rustico Filippi firmato da Umberto Carpi (Stupri filologici: il caso del Barbuto), pubblicato in un precedente numero di «Allegoria». «Stupri filologici »? Leggo via via più sconcertata, lo confesso: corrisponde al mio lavoro la laid’opra di cui si dà conto? È davvero la mia interpretazione dei sonetti “comici” di Rustico soltanto un improbabile e scombiccherato copione, costituito da una sconnessa serie di immagini lubriche?

Siccome io «professo la filologia», mi sento tirata per i capelli a replicare almeno ad alcuni punti dell’articolo, per segnalare omissioni di dati e imprecisioni che alterano non poco il percorso della mia ricerca, volta a restituire senso e smalto satirico a luoghi divenuti oggi opachi o quasi incomprensibili.

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato per scaricare l'articolo completo in formato Acrobat PDF.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

allegoria57

Allegoria n.57

È finito il postmoderno? Stiamo assistendo, in letteratura e al cinema, a un ritorno alla realtà, dopo decenni di ripiegamenti metalinguistici e ironie manieristiche?

Che spazio possono avere le forme del realismo di fronte all’irrealismo dei media?

Sta nascendo un nuovo impegno? Scrittori, registi e critici italiani fra i trenta e i quarant’anni riflettono sul significato del romanzo e del cinema di oggi.

sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Il tema: Ritorno alla realtà? Narrativa e cinema alla fine del postmoderno

Il presente

Canone contemporaneo

Il libro in questione

Insegnare letteratura

Tremila battute

Repliche