Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Il principio del montaggio nel romanzo tra Naturalismo e Simbolismo

• Uno studio dettagliato del principio del montaggio nel romanzo dell’Ottocento rivela come tale artificio agisse in letteratura e nelle arti figurative molto prima che i teorici del cinema si impegnassero a descriverne le dinamiche di funzionamento. Espressione di una concezione del mondo e della realtà, di un sentimento della vita, di una base di cultura organica che sostiene e addensa di significati l’esercizio della scrittura, se in Verga il montaggio si rende funzionale alla polifonia ed alla creazione di una tessitura allegorica, in Maupassant esso è già un modo di esprimersi per analogie e metafore, privo di un rapporto diretto con le cose.

• Following a detailed study of montage technique in European novels of the second half of the XIXth century, a period characterised by its absence of conceptualisation, the paper try to investigate the way in which this technique, as developed by theoreticians of cinema, was able to be employed in literature and art to express different perceptions of life and reality (e.g. Verga; Flaubert; Maupassant).

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato per scaricare l'articolo completo in formato Acrobat PDF.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

allegoria60

Allegoria n.60

L'arte ci consente di espandere la nostra particolare comprensione delle cose costringendoci ad assumere la prospettiva a entrare nel mondo di un altro essere umano concreto.

Questo modo concreto di prestare attenzione rispondere all'esperienza dell'altro essere costituisce - afferma il narratore - la sola via attraverso cui possiamo uscire da noi stessi e avere accesso ad altri “paesaggi”.

E in questo processo raggiungiamo anche una conoscenza di noi stessi che non potrebbe essere raggiunta altrimenti.

(Martha Nussbaum)

sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Il tema: narrativa e vita psichica

Teoria e critica

Canone contemporaneo

Tremila battute