Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

La città interstiziale: rammemorazione e formazione urbana in Edward Said

• L’esperienza metropolitana di Edward Said è caratterizzata da divisioni spaziali, specchio di un mosaico di classi sociali e gruppi etnici: tale condizione di ibridazione culturale, frutto della condizione coloniale, produce molti stimoli, controbilanciati però da un clima di cronica instabilità. La struttura fisica della città sia al Cairo che a Gerusalemme cambia nel corso del secondo dopoguerra, accentuando la percezione dell’effimero e della costante dialettica di arcaico e moderno: una costellazione di motivi che ricorda da vicino la stretta relazione di spazio, potere e conoscenza tipica della nozione di eterotopia in Foucault.

• Edward Said’s metropolitan experience is characterized by spatial divisions determined by class and ethnic affiliation, on the background of cultural colonial intermingling and impermanence. The physical structure of the city, both in Cairo and Jerusalem, confirms the existential instability of social forms and the interpenetration of modern and archaic, thus leading to the tight relation of space, knowledge and power that occurs in Foucault’s notion of heterotopia.

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato per scaricare l'articolo completo in formato Acrobat PDF.

Acquista questo articolo

Per acquistare solo questo articolo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Casalini nel quale potrai effettuare l'acquisto e scaricare il singolo articolo.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

allegoria67

Allegoria n.67

Academics have lost touch with the, shall we say, existential density of real human life, and they talk in these jargons.

E.W. Said, Wild Orchids and Trotsky:
Messages from American Universities

sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Il tema: Lotta politica e riflessione estetica in Edward W. Said

Il presente

Canone contemporaneo

Tremila battute

Repliche