Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Giulia Falistocco - Gomorra e L’amica geniale: due esempi di serie TV glocalizzata

L’articolo analizza le metamorfosi della serialità televisiva italiana come conseguenza dei processi di produzione e distribuzione transnazionali, prendendo come esempi L’amica geniale e Gomorra. Le due serie TV, infatti, nonostante le differenze narrative, sono accumunate da un immaginario glocalizzato che regola la trasposizione degli elementi locali in un contesto globale. La necessità di rendere intellegibile la dimensione locale per un pubblico globale privilegia un’ambientazione nazionale accentuata ed esibita, attraverso elementi folkloristici ed esotici, ai quali si affiancano pratiche di traduzione culturale che depotenziano la complessità storica e sociale, in favore della complessità narrativa. Nell’ultima parte dell’articolo si riflette sull’utilizzo del modello seriale glocalizzato nelle piattaforme streaming, attraverso il caso di Netflix, il cui palinsesto segue una logica di convergenza mediale e nazionale. Anche in questo caso, dunque, emergono i confini e gli sconfinamenti delle logiche produttive e distributive glocalizzate.

The paper addresses the transformation of Italian TV series as a consequence of the processes of international production and distribution, taking My Brilliant Friend and Gomorrah as examples. The two series, in spite of the narrative differences among them, are united by a glocalized imaginary that influences the transposition of local elements into a global context. The need to render the local dimention accessible to a global audience leads to the foregrounding of a stigmatized, exhibited national setting. As an outcome of this, the highlighting of folklore and exotic elements and the practice of cultural translation undermine historical complexity in favor of its narrative counterpart. The paper leads to a reflection on the use of a glocalized model in streamingbroadcast TV Series, taking Netflix as an example of cultural convergence involving a common medium and nationalbased production. In both cases the borders and encroachments of glocalized production and distribution become evident.

Acquista il numero di Allegoria 80

Per acquistare l'intero numero della rivista, in formato digitale (PDF), fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Scuolabook nel quale potrai effettuare l'acquisto.

Per acquistare l'intero numero della rivista, in formato cartaceo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dal quale potrai effettuare l'acquisto.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

allegoria81

Se l’uomo è l’aristotelico animale sociale, dovremmo aggiungere che è un animale che traduce. Fa sottotitoli a un film perché chi non conosce la lingua che vi si parla possa ascoltarla e capirla. Vende un frigorifero accompagnato da istruzioni in dieci lingue perché chi lo compra possa usarlo bene. Mette accanto a chi fa un viaggio ufficiale all’estero chi possa mediare fra due lingue e fra due mondi. Mette accanto a una poesia un’altra poesia: nella lingua in cui è stata scritta la prima volta, e in quella in cui viene riscritta, costruendo un ponte fragile ma indispensabile. 

(Pietro Cataldi) 

 

Il libro in questione

Teoria e critica

Il Presente

Tremila battute