Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Indice degli autori

  • è assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Giurisprudenza all’Università di Roma Tre e coordinatrice del progetto Jean Monnet I work, therefore I am (European) presso il Dipartimento di Filosofia all’Università di Torino. Ha ottenuto nel 2013 il dottorato in Filosofia del diritto presso l’Università di Roma Tre con una tesi sull’analogia come dispositivo fondamentale della normatività giuridica. È ideatrice e docente del progetto e del corso-clinica legale Donne e diritti, organizzato in collaborazione con A Buon Diritto presso il Dipartimento di Giurisprudenza di Roma Tre. Dal 2013 al 2014 ha lavorato presso la Commissione Diritti Umani del Senato come Assistente del Presidente Luigi Manconi. È stata Fellow presso il Käte Hamburger Kolleg “Recht als Kultur” di Bonn e presso l’EHESS di Parigi in qualità di Fernand Braudel Fellow. È stata Guest Professor in Law and Humanities alla Ghent University, dove è anche membro dello Human Rights Center diretto da Eva Brems e dove attualmente coordina un programma di formazione dottorale con il Dipartimento di Filosofia. Dal 2013 è co-responsabile dell’insegnamento di Law and Humanities a Roma Tre e dell’insegnamento Human Rights in Historical Perspective presso la Arcadia University in Rome, istituzione con cui ha ideato la Summer School Migration: a European Human Rights Crisis, progetto partito nel 2016. Dirige LabOnt Law, una sezione del più vasto Laboratorio di Ontologia diretto da Tiziana Andina e Maurizio Ferraris presso il Dipartimento di Filosofia dell’Università di Torino. È membro di numerosi comitati editoriali nell’ambito filosofico giuridico e in quello relativo alla relazione tra diritto e scienze umane e diritto e scienze sociali. Ha pubblicato numerosi saggi scientifici sul ragionamento analogico nel discorso giuridico, l’esemplarità, i diritti umani, il rapporto fra diritto e letteratura. La sua monografia Analogiche. Il doppio legame tra diritto e analogia è in uscita per Quodlibet. A inizio 2018 uscirà per Einaudi Il denaro e i suoi inganni, di John Searle e Maurizio Ferraris, a cura e con un saggio di Angela Condello.
  • Angela Condello is Temporary Lecturer at Roma Tre and Director of LabOnt Law at the University of Torino. She got a J.D. and a doctorate in legal philosophy at Roma Tre with a thesis on analogical thinking. She worked (2013) and currently cooperates with the Human Rights Committee of the Italian Senate. In 2014 she was Junior Fellow at the Käte Hamburger Center for Advanced Studies in the Humanities “Recht als Kultur.” In 2015 she was awarded a Fernand Braudel Fellowship to conduct research on exemplarity at the EHESS (Paris). From 2014 to 2016 she was a Guest Professor (Law and Humanities) at the Law School of the University of Ghent. She teaches Law and Humanities and Critical Approaches to Gender and Law at the Law Deparment in Roma Tre. She is a member of several boards. In 2016 she was awarded a Jean Monnet Project entitled I work, therefore I am (European), that has now become a large research network. She collaborates with Maurizio Ferraris on the Documenta project funded by the Fondazione Italiana del Notariato and on the Documediality Chair at the Collège d’études mondiales in Paris. Dr. Condello has published widely on analogical thinking in legal discourse, exemplarity, human rights, law and language, law and literature and law and humanities. After her first book Ana-logica (Quodlibet January 2017), a new work entitled Il Denaro e i suoi inganni (Einaudi Fall 2017, Vele, with John R. Searle and Maurizio Ferraris) is forthcoming.