Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Indice degli autori

Mariani Maria Anna

insegna letteratura italiana all’università di Chicago. È autrice del saggio Sull’autobiografia contemporanea. Nathalie Sarraute, Elias Canetti, Alice Munro, Primo Levi (2012) e del reportage narrativo Dalla Corea del sud. Tra neon e bandiere sciamaniche (2017). È anche coautrice di una storia e antologia della letteratura destinata alle scuole superiori (LiberaMente, 2010). Attualmente sta completando un manoscritto su Primo Levi e Anna Frank, dal titolo Primo Levi/Anne Frank: The Sin of Fiction. Ha poi ha cominciato a dedicarsi al progetto Italy and the Bomb. Literary Recreation in a Nuclear Age, un libro che si propone di ricostruire la centralità della questione nucleare nella letteratura italiana del dopoguerra, in particolare nell’opera di Calvino, Morante, Moravia, Pasolini e Sciascia.

is Assistant Professor of Modern Italian Literature at the University of Chicago. She is the author of an academic book on contemporary autobiography (Sull’autobiografia contemporanea. Nathalie Sarraute, Elias Canetti, Alice Munro, Primo Levi, 2012), and of a fictionalized reportage on South Korea (Dalla Corea del Sud. Tra neon e bandiere sciamaniche, 2017). She is also coauthor of a history of Italian literature designed for high schools (LiberaMente, 2010). She is currently completing a book manuscript on Primo Levi and Anne Frank, entitled Primo Levi/Anne Frank: The Sin of Fiction. In the meanwhile, she has begun to work on the book project Italy and the Bomb. Literary Recreation in a Nuclear Age, which will reconstruct the centrality of the nuclear question in Italian Literature of the postwar years, especially in the works of Calvino, Morante, Moravia, Pasolini, and Sciascia.

Mariani Maria Anna