Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

Filippo Grendene - Rivolta peste carnevale: carsismi manzoniani

Nei due passaggi milanesi dei Promessi Sposi Manzoni problematizza il rapporto fra individuo e folla, soggetto e storia. Proprio in questi capitoli emergono dei tratti riconducibili alla categoria del carnevalesco; soggetti tuttavia, in forme diverse, a oscillazioni ampie fra Fermo e Lucia e Quarantana. Il saggio avanza una proposta di interpretazione complessiva di questi fenomeni, alla luce dell’evoluzione poetica ed ideologica dell’autore.

Two sequences in Manzoni’s Promessi Sposi, which are set in Milan during Renzo’s permanence the city, inquire into the relationship between the individual and the crowd, men and history. In these chapters, some carnival aspects emerge, but they change during the re-writing of the novel, between Fermo e Lucia (1822-3) and I promessi Sposi (The Betrothed, 1840). The essay tries to understand the reason of those changes, considering Manzoni’s poetic and his ideological evolution.

Documento senza titolo

Scarica l'articolo completo

Articolo completo

Fai clic sull'icona del file a lato per scaricare l'articolo completo in formato Acrobat PDF.

Acquista il numero di Allegoria 76

Per acquistare l'intero numero della rivista, in formato digitale (PDF), fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Scuolabook nel quale potrai effettuare l'acquisto.

Per acquistare l'intero numero della rivista, in formato cartaceo, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dal quale potrai effettuare l'acquisto.

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti, o vuoi regalare l'abbonamento alla rivista per un anno, fai clic sul pulsante e sarai reindirizzato sul sito Palumboeditore dove potrai richiedere l'abbonamento.

Copertina 76

allegoria76

  «Non sono le necessità della riproduzione biologica a determinare l’organizzazione simbolica della divisione sociale del lavoro, e successivamente, di tutto l’ordine naturale e sociale; è piuttosto una costruzione arbitraria del biologico, e in particolare del corpo, maschile e femminile, dei suoi usi e delle sue funzioni, soprattutto nella riproduzione biologica, a offrire un fondamento in apparenza naturale alla visione androcentrica della divisione del lavoro sessuale e della divisione sessuale del lavoro, quindi di tutto il cosmo».

Pierre Bourdieu, Il dominio maschile.

 

Teoria e critica

Canone contemporaneo

Il libro in questione

Il presente

Tremila battute