allegoriaonline.it

rivista semestrale

anno XXXIII - terza serie

numero 83

gennaio/giugno 2021

Irene Fantappiè

ha una “Eigene Stelle” presso l’Institut für Romanische Philologie della Freie Universität Berlin. Ha conseguito il dottorato presso l’Università di Bologna dopo essersi formata presso lo stesso ateneo nonché presso l’Università di Heidelberg e University College London. È stata borsista “Humboldt” e successivamente ricercatrice presso la Humboldt Universität di Berlino, in seguito Visiting Scholar presso Columbia University. È responsabile della 3. Unità di Ricerca del progetto FIRB Storia e mappe digitali della letteratura tedesca in Italia nel Novecento (Università di Roma La Sapienza). Si occupa di letteratura italiana dal Cinquecento a oggi, con particolare attenzione a problemi relativi a traduzione, riscrittura e intertestualità. Tra le sue pubblicazioni: Karl Kraus e Shakespeare (Quodlibet 2012), L’autore esposto (Peter Lang 2016), Renaissance Rewritings (De Gruyter 2017, curato assieme a H. Pfeiffer e T. Roth). Il suo attuale progetto di ricerca verte sulla ricezione di Luciano di Samosata nella letteratura italiana del Cinquecento.

holds a “Eigene Stelle” at the Institut für Romanische Philologie of Freie Universität Berlin. She has gained her PhD at the University of Bologna, where she studied, with abroad periods at the University of Heidelberg and University College London. She has been “Humboldt” fellow and researcher at the Humboldt Universität in Berlin, and then Visiting Scholar at Columbia University. She supervises the Third Research Unit of the FIRB project Storia e mappe digitali della letteratura tedesca in Italia nel Novecento (Università di Roma La Sapienza). Her research interests include the Italian Literature from the 16th century to present, with a focus on translation, re-writing and intertextuality. Among her publications: Karl Kraus e Shakespeare (Quodlibet 2012), L’autore esposto (Peter Lang 2016), Renaissance Rewritings (De Gruyter 2017, edited with H. Pfeiffer and T. Roth). Her current research project is dedicated to Luciano di Samosata’s impact on Italian Literature of the 16th century.