allegoriaonline.it

rivista semestrale

anno XXXIII - terza serie

numero 83

gennaio/giugno 2021

Teoria e critica

Edoardo Bassetti – Scrivere (e dipingere) l’Altrove. Anna Banti, Artemisia e Lily Briscoe: per un’arte «di memoria, non di maniera»

L’articolo tenta di delineare un’analisi comparata fra Artemisia (1947) di Anna Banti e To the Lighthouse (1927) di Virginia Woolf, con particolare…

Giorgia Ghersi – La voce di Elsa. Individualità e coralità in Un «concerto» di centoventi professori di Gadda

L’Adalgisa è una tappa intermedia e fondamentale nel lavoro di Gadda sulla costruzione della voce narrante: interpretato spesso come il racconto po…

Emiliano Cavaliere – Se i figli incendiari si scoprono pompieri: padri e figli in Il rosso e il nero

Il saggio si propone di problematizzare il ruolo del padre di Julien Sorel in Il Rosso e il Nero. Normalmente ritenuto un personaggio negativo, cui…

Pietro Baccino – Difendere i particolari. Gianni Celati, i folli, gli altri

Il saggio propone un’interpretazione del mutamento che interessa la poetica di Gianni Celati nel passaggio tra gli anni Settanta e Ottanta. Vengono…

Riccardo Socci – L’opera di un altro: Bolaño e Kafka

L’opera di Kafka è stata un modello fondamentale per Roberto Bolaño. Attraverso il confronto tra due racconti brevi, Giuseppina la cantante, ossia…

Cristina Savettieri – Il Pasticciaccio e la logica simmetrica

Il saggio propone una rilettura complessiva del Pasticciaccio di Gadda a partire da un’analisi del tema del demoniaco e dell’intertestualità dante…

Giulio Savelli – Comprendere il caso. Coincidenze significative e narrativa

In questo articolo si sostiene che le coincidenze significative sono eventi reali, ma che ciò non implica condividere la teoria junghiana della sin…

Valentino Baldi – Trame della Coscienza di Zeno. Linguaggio letterario e costruzione del referente in Svevo e nel romanzo del Novecento

A partire da considerazioni teoriche a proposito della costruzione della trama nel romanzo moderno, questo contributo si confronta con La coscienz…

Tiziana de Rogatis – Realismo stregato e genealogia femminile in Menzogna e sortilegio

Scopo di questo saggio è dimostrare che il realismo stregato è una chiave di lettura centrale per interpretare Menzogna e sortilegio. Il realismo s…

Luca Daino – «Non ci ho niente da spartire con nessuno». Saggio su Tirar mattina di Umberto Simonetta

Il saggio si concentra sul più noto romanzo di un narratore quasi sconosciuto agli studi, vale a dire Tirar mattina di Umberto Simonetta, a stampa …

Simone Turco – L’archetipo come «idea astratta»: Leopardi, Jung, la metafisica e l’immanenza

Scopo dell’articolo è analizzare la definizione che Leopardi dà degli archetipi come peculiare glossa delle idee metafisiche platoniche. Contrariam…

Francesco Pontuale – Romanzo oppure serie televisiva. 4 3 2 1 di Paul Auster, storia americana e crisi della letteratura

Prendendo come punto di partenza 4 3 2 1 di Paul Auster e la sua rappresentazione della storia americana degli anni Cinquanta e Sessanta, il saggio…

Francesco Diaco – «Un luogo centrale della mente»: Manzoni negli scritti critici di Fortini

L’articolo indaga – per la prima volta in modo sistematico – i numerosi interventi che Fortini ha dedicato, dal ’41 fino al ’93, all’opera di Manzo…

Valentino Baldi – Varia contro Serafino. Costanti figurali in Quaderni di Serafino Gubbio operatore

Il saggio ripercorre il dibattito critico su Quaderni di Serafino Gubbio operatore a partire dal lavoro di Giacomo Debenedetti confluito nel Romanz…

Massimiliano Tortora – Svevo e l’economia

Il saggio analizza alcuni aspetti della produzione letteraria di Svevo legati alla sfera dell’economia. All’interno del saggio, l’opera che è ogget…

Anna Mangiameli – Tutta un’altra storia. Narrazioni oblique in Il sorriso dell’ignoto marinaio

Come collocare all’interno del panorama letterario del secondo Novecento un romanzo come Il sorriso dell’ignoto marinaio? E che ruolo affidare alla…

Riccardo Donati – Una storia vera piena di bugie. Falsificazione e dissimulazione nel Boccalone di Enrico Palandri

In numerose opere creative che hanno raccontato, a caldo, il Movimento del Settantasette – prove diaristiche, romanzi, fumetti – quello della falsi…

Anna Borgarello – Un romanzo lungo trent’anni. Fratelli d’Italia di Alberto Arbasino tra modernismo e postmoderno

L’articolo offre un confronto tra la prima e l’ultima edizione di Fratelli d’Italia di Alberto Arbasino alla luce delle categorie di “modernismo” e…

Matteo Di Gesù – La crisi italiana, i turchi, l’altro: una lettura del XVII canto dell’Orlando furioso

Il XVII canto dell’Orlando furioso non rientra nel novero dei luoghi ariosteschi irrinunciabili, venendo ritenuto un canto di raccordo necessario a…

Francesco de Cristofaro – Le lacrime degli uomini. Ancora sulla visione «allegorica» nei Vinti

Attraverso una lettura incrociata di brani dai Malavoglia e da Mastro-don Gesualdo (oltre che delle novelle Libertà e Lacrymae rerum) il saggio si …

Raffaele Donnarumma – Disarticolazioni e sopravvivenze: la trama nel romanzo modernista italiano

Secondo un luogo comune molto diffuso, i modernisti non sarebbero interessati alla costruzione di trame. Questo rifiuto ha una formulazione esempla…

Tiziano Toracca – Debenedetti, il romanzo moderno e il modernismo italiano

Il saggio si propone di discutere le osservazioni di Debenedetti sul romanzo moderno, in gran parte confluite nel Romanzo del Novecento, e in parti…

Richard Carvalho – Smarginatura and Spiragli: Uses of infinity in Ferrante’s Neapolitan Quartet

L’articolo esplora il fenomeno della smarginatura di cui Lila si racconta vittima nella quadrilogia napoletana di Ferrante, e osserva come questa f…

Damiano Frasca – Tra antefatti e frammenti. Sul primo Raboni

L’autore affronta alcune questioni relative al rapporto tra l’attività critica e l’attività poetica in Giovanni Raboni, prendendo le mosse dai due …

Tommaso Meozzi – Il tema dello “sguardo” nella distopia: Huxley, Orwell, Nothomb

L’articolo analizza il tema dello sguardo in tre romanzi che possono essere ricondotti al genere della distopia: Acide sulfurique di Amélie Nothomb…

Elisa Sotgiu – Elena Ferrante e il femminismo della differenza. Una lettura dell’Amica geniale

La voce narrante della quadrilogia dell’Amica geniale si propone di ricostruire sulla pagina la storia della sua amicizia con Lila e, di conseguenz…

Maria Anna Mariani – Com’è possibile che un sopravvissuto sia grasso? Lettura di Una lapide in via Mazzini di Giorgio Bassani

È grasso, enormemente grasso – ma come è possibile che un sopravvissuto a Buchenwald lo sia? Così si interrogano i cittadini di Ferrara non appena …

Filippo Grendene – Rivolta peste carnevale: carsismi manzoniani

Nei due passaggi milanesi dei Promessi Sposi Manzoni problematizza il rapporto fra individuo e folla, soggetto e storia. Proprio in questi capitoli…

Paolo Desogus – Pasolini, L’abiura e il nuovo fascismo. Rivoluzione passiva di Gramsci e stile indiretto libero attraverso Il fiore e Salò

Questo articolo propone lo studio della nozione di “soggettiva libera indiretta” nella tarda produzione cinematografica di Pier Paolo Pasolini. L’i…

John Searle – Literature and Language between Fiction and Non Fiction: a Matter of Commitment. An interview with John Searle

(by Angela Condello and Tiziano Toracca) The idea to ask John Searle what he thinks about fiction, reality and truth as they relate to literature s…