allegoriaonline.it

rivista semestrale

anno XXXIV - terza serie

numero 85

gennaio/giugno 2022

Emanuele Zinato – Le ragioni delle somiglianze: desiderio mimetico e principio di simmetria in Senilità 

Il saggio individua nell’ordine delle somiglianze (imitazioni, condensazioni, spostamenti) la struttura portante di Senilità. L’analisi di queste costanti non è affidata al solo dato narratologico ma a due distinti modelli ermeneutici: il primo di specie girardiana e il secondo di derivazione matteblanchiana. Da un lato infatti si mette in luce come il desiderio nel romanzo non sia riducibile all’opposizione fra i due personaggi inetti (Emilio e Amalia) e i due vincenti (Angiolina e Balli) perché questa struttura è contraddetta dall’imitazione reciproca e dalla «verità romanzesca». D’altro canto, per spiegare la fitta rete di corrispondenze fra personaggi e fra spazi narrativi, si fa ricorso alla nozione-chiave di logica simmetrica di Ignacio Matte Blanco, e alla sua applicazione nel campo della critica letteraria da parte di Francesco Orlando. Il saggio, a tal fine, elegge a esempio paradigmatico la cosiddetta «cena dei vitelli», una scena destinata a ripetersi più volte tra il IV e il V capitolo di Senilità, in cui è all’opera una vera e propria «pluralizzazione» di personaggi, di scene e di spazi narrativi.

The essay detects in the similarities order (imitations, condensations, displacements) the bearing structure of Senilità. The analysis of these constants is not entrusted to the mere narratological data, but it is also founded on two different hermeneutic models: the first, represented by Girard’s theories, and the second derived from Matte Blanco’s psychoanalytic studies. From one side, it is explained how the desire in the novel is not reducible to the opposition among two inept characters (Emilio and Amalia) and two winning characters (Angiolina and Balli), because this structure is contradicted by the reciprocal imitation and by the concept of «romance truth». On the other side, in order to explain the dense network of correspondences between characters and narrative spaces, the key notion of symmetrical logic by Matte Blanco is used, and its application in the field of literary criticism by Francesco Orlando is also taken into consideration. The essay, therefore, elects as a paradigmatic example the so-called «cena dei vitelli», a scene destined to repeat over and over between chapters IV and V of Senilità, and in which it is active a proper «pluralization» of characters, scenes, and narrative spaces.

Abbonati per scaricare il pdf

Per poter scaricare l'articolo completo in formato pdf devi effettuare l'accesso riservato agli abbonati della rivista. Consulta la pagina acquisti e abbonamenti per ultriori informazioni o per abbonarti alla rivista.

Scarica l'articolo completo

Fai sul pulsante in basso per scaricare l'articolo completo in formato Acrobat PDF.

Articolo completo

Abbonati alla rivista

Se vuoi abbonarti alla rivista o acquistare la versione cartacea fai clic sul pulsante per accedere alla pagina acquisti e abbonamenti.

Acquisti e abbonamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *