Informativa sull'utilizzo dei cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Accetto

«La più bella delle isole deserte». Il racconto contemporaneo in dodici stanze

Nell’evoluzione del racconto moderno, la Metamorfosi di Kafka occupa un posto unico: costituisce una sorta di cerniera fra una short story genericamente modernista, e le istanze “ontologiche” che, nel corso dell’intero Novecento, quindi nei primi anni Duemila, la trasformeranno in uno dei generi più tipici della narrativa contemporanea. Il saggio indaga questo processo mettendo a fuoco, in esso, soprattutto il cronotopo bachtiniano della “stanza”: un tema ricorrente, un elemento quasi metatestuale che permette di collegare fra loro dodici short stories (da Kafka a Wallace) che scandiscono la trasformazione del genere fino alla letteratura dei nostri giorni.

Leggi tutto

Tre modelli di fantastico per il secondo Novecento

A partire dal Diario perpetuo (2012) di Tommaso Landolfi, il saggio cerca di identificare tre modelli di racconto fantastico che si affermano nella letteratura italiana del secondo Novecento.

Leggi tutto

Canone contemporaneo: I racconti di Alice Munro

Gianfranca Balestra

La narrativa di Alice Munro rappresenta un caso di realismo esistenziale problematico, aperto a sperimentazioni moderniste e postmoderniste. Il saggio si propone di indagare la scrittura elusiva dell’autrice canadese e di identificare i meccanismi che ne costituiscono la cifra stilistica, la complessità dietro l’apparente semplicità, le sottili manipolazioni del realismo tradizionale, 

Leggi tutto

allegoria69-70

Memory is the way we keep telling ourselves our stories – and telling other people a somewhat different version of our stories. We can hardly imagine our lives without a powerful ongoing narrative. And under neath all these edited, inspired, self-serving or entertaining sto ries there is, we suppose, some big bulging awful mysterious entity called THE TRUTH, which our fictional stories are supposed to be pok ing at and grabbing pieces of. What could be more interesting as a life’s occupation?

(Alice Munro)

sommario

Di seguito è disponibile l'indice completo del numero diviso per le sezioni tematiche della rivista.
Fai clic su un titolo di sezione per espandere l'indice degli articoli contenuti.

Il tema: Il racconto italiano del secondo Novecento

Teoria e critica

Canone contemporaneo

Tremila battute